Restare in forma: alimentazione e attività fisica dal mio punto di vista

Era già   da un po’ che volevo scrivere questo post, non tanto perché si sta avvicinando l’estate, quanto perché credo che essere in forma sia essenziale, a prescindere dalla stagione in cui ci troviamo!

Questo è un blog di moda, e per questo è incentrato su come coprire il nostro corpo, in particolare su come coprirlo in modo da sentirci bene con noi stesse, e quindi anche  belle e determinate nella vita di tutti giorni.

Ma com’è possibile provare queste sensazioni se prima di tutto non amiamo il nostro corpo, non lo rispettiamo e non lo trattiamo come è degno di essere trattato?

In fondo è l’unica cosa che nella vita non potremo mai  cambiare e per questo è essenziale imparare a conviverci, a prescindere da tutti gli stereotipi, le mode e quello che la gente pensa!

Probabilmente qualcuna di voi starà pensando che per me, che sono così magra, è facile dirlo. Sì, è vero,  sono magra e lo sono sempre stata. Ma non sempre questo mi è piaciuto: fino a pochi anni fa,  l’unica cosa che desideravo era ingrassare per essere uguale agli altri bambini/ragazzi, e questo perché venivo sempre presa in giro per la mia magrezza quasi scheletrica: era la prima cosa che tutti notavano di me, e anzi, spesso è ancora così. Ma una cosa è cambiata: il mio modo di pensare.  Ora, infatti, non mi faccio più influenzare da quello che dice la gente, me lo faccio scivolare addosso.

A parte questa breve parentesi, che però mi sembrava giusto fare, volevo condividere con voi quello che è il mio stile di vita da un po’ di tempo a questa parte, per quanto riguarda l’alimentazione e l’attività fisica.

ALIMENTAZIONE: E’ da circa un anno e mezzo che ho iniziato ad informarmi riguardo all’alimentazione. Ho letto diversi libri, di ispirazione vegetariana o addirittura vegana: si è trattato di una scelta dettata in parte dal rispetto che provo per gli animali, ed in parte dalla curiosità nei confronti di un regime alimentare che, per consuetudine, ritenevo sbagliato.

chic.up

Ancora adesso sto approfondendo le mie conoscenze e non mi sono, quindi, ancora formata un orientamento ben definito, perché gli aspetti da tenere in considerazione sono tanti e le opinioni mediche sono contrastanti. Però alcuni cambiamenti nell’alimentazione li ho fatti e non potrei esserne più felice!

Non mangio più la carne di animali terresti, non bevo più latte di mucca e non mangio i suoi derivati (a parte lo yogurt per cui vado pazza) e ho eliminato completamente la pasta. Con cosa li ho sostituiti, vi chiederete: ebbene, la carne con abbondanti dosi di legumi (ma se non volete o non siete ancora convinte di abbandonarla, cercate di utilizzare solo quella bianca) e la pasta con i cereali. I miei preferiti sono farro e orzo, che soprattutto in questo periodo si prestano per realizzare ottime insalate (penso che farò anche un post al riguardo, prossimamente)!

Al latte e al formaggio,ormai, anche la grande distribuzione offre numerose alternative come ad esempio le bevande a base di avena, riso, mandorla, e i “formaggi” realizzati con la soia o con il riso!

Altri alimenti che ho decisamente bandito  dalla mia dispensa sono le merendine industriali e lo zucchero raffinato! In realtà non ho avuto alcuna difficoltà ad eliminarli perché già prima ne facevo un uso molto limitato: ora, come sostituti per dolcificare, utilizzo miele, marmellate o zucchero di canna (in commercio si trovano anche la stevia, lo sciroppo d’agave e molti altri) e come spuntini mangio ormai solo frutta!

elisa.fazio

Sono certa che, se avete qualche chilo di troppo, seguendo il mio esempio senz’altro dimagrirete, ma non solo: vi sentirete molto più in forma e attive!

La cosa importante è che non vi demoralizziate, e che teniate duro fintanto che il vostro corpo non si sia abituato e quindi vi risulti naturale mangiare così! Se vi interessasse approfondire l’argomento, vi consiglio di leggere “Mangiar Sano e Naturale” di Michele Riefoli, in cui viene trattato ogni alimento con dovizia di particolari  eppure in maniera semplice, scorrevole e con un tono ironico molto divertente ma che allo stesso tempo fa riflettere!

chic-up

ATTIVITA’ FISICA: E’ da quando ero una bimbetta di sei anni che pratico uno  sport: prima nuoto, poi ginnastica artistica, atletica, Hip-Hop e palestra.

Mi sono  sempre piaciute l’attività fisica e le molteplici sensazioni ad essa collegate: durante l’allenamento,  la leggerezza della mente libera dai pensieri ed il piacere della musica che accompagna i movimenti; durante le gare, l’adrenalina che ti fa ignorare la fatica e superare i tuoi limiti; al termine dello sforzo, il dolore muscolare che rievoca l’impegno profuso.

Devo dire che negli ultimi anni, con l’aumentare degli impegni di studio e di lavoro, trovare il tempo per recarmi regolarmente in palestra o per praticare uno sport a livello agonistico, è diventato sempre più difficile: così mi sono dedicata esclusivamente alla corsa libera. A Biella, correre mi piace perché sono immersa nella natura e respiro aria fresca e a Genova… beh, chi ci vive lo sa: non c’è niente di più bello che correre sul lungo mare al tramonto!

Correre è ormai la mia valvola di sfogo: non è più solo una questione di tenermi in forma, è qualcosa che va oltre e che mi fa stare bene!

Ed è questo che vorrei trasmettervi: se sceglierete di seguire i consigli che vi ho dato, fatelo per voi, per stare bene, perché è solo con un corpo sano che viene poi il resto, a partire dall’autostima e da tutto ciò che ne deriva!

love.your.body